Risolvere complicati problemi in tempi brevi

È convinzione comune che per risolvere problemi che persistono da tanto tempo, che provocano sofferenza e che fanno sentire senza via di scampo, sia necessario un percorso psicologico altrettanto lungo e sofferto.

Fortunatamente questa, anche se molto diffusa, é una credenza del tutto infondata.

Con il mio approccio breve strategico posso aiutarti a risolvere complicati problemi in tempi brevi attraverso tecniche concrete e raffinati stratagemmi, conducendoti dolcemente a gestire, anziché subire, la tua realtà.

È importante precisare che breve non significa superficiale: l’intervento prevede una profonda ristrutturazione della percezione che la persona ha di se stessa, degli altri, del mondo e del modo in cui costruisce la propria realtà

Si parte dal presupposto che i problemi psicologici dipendano da una modalità disfunzionale di percepire e di reagire nei confronti delle cose. Per cambiare, quindi, anziché andare alla ricerca delle cause originarie, andremo ad indagare su “come” il problema funziona e sul “come” si mantiene per poi individuare le strategie d’azione più efficaci.

IN CHE COSA POSSO AIUTARTI:

  • Ansia, attacchi di panico, fobie, paure focalizzate come ad esempio la paura di volare, paura di frequentare luoghi affollati o senza “via di fuga”, paura dell’altezza, paura di fallire, ansia da prestazione.
  • Problemi afferenti alla sfera ossessivo-compulsiva come ad esempio pensieri ricorrenti e intrusivi, rituali e comportamenti ripetitivi
  • Situazioni difficili da gestire: stress conflitti in famiglia o sul posto di lavoro, difficoltà nel prendere decisioni, problemi nel rapporto genitori- figli, difficoltà nel relazionarsi con gli altri, incapacità di sentirsi apprezzati e stimati.
  • Vissuti ansiogeni e depressivi generati da un momento particolare della vita, come ad esempio un trasloco, un cambiamento lavorativo, il matrimonio, la nascita di un figlio, il pensionamento…
  • Difficoltà a gestire un corretto rapporto con il cibo, incapacità di intraprendere e mantenere abitudini alimentari corrette.
  • Problemi relazionali e di coppia, come ad esempio difficoltà in famiglia, con i colleghi, problemi a gestire il rapporto con gli altri o con sè stessi, difficoltà a sentirsi stimati e apprezzati, paura del giudizio degli altri.
  • Problemi dell’infanzia, con approccio indiretto e diagnosi operativa.

Scopri di più